Le Finalità del Master

La Camera di Commercio Italo-Lussemburghese, riconosciuta dal Ministero Italiano del Commercio Internazionale, con il patrocinio del Ministero del Commercio Estero del Granducato, opera dal 1990 nella piazza del Lussemburgo.

I principali soci della Camera di Commercio sono le maggiori banche e società finanziarie italiane, lussemburghesi ed internazionali presenti in loco.

Oltre allo sviluppo di attività promozionali volte all'internazionalizzazione delle imprese italiane e allo sviluppo dei rapporti bilaterali tra i due Paesi, la Camera di Commercio Italo-Lussemburghese svolge nel settore della formazione un ruolo di “trait d'union” tra le Università italiane e il mondo aziendale favorendo l'inserimento di giovani laureati presso società e banche presenti a Lussemburgo.

In tale contesto il Master si è consolidato con successo come strumento volto a formare personale qualificato che risponda alle esigenze del mondo della finanza che richiede professionalità sempre più specifiche.


Il Master in Finanza Internazionale, Audit & Control è infatti un'opportunità unica per giovani laureati italiani di integrare il corso di studi accademico con una formazione ad oggi esclusivamente riservata ai professionisti del settore bancario e finanziario.


Per tale ragione, i formatori scelti dalla Camera di Commercio Italo-Lussemburgese per il Master sono House of Training (IFBL), istituto creato nel 1990 del quale le banche sono clienti ed azionisti, e PwC, società di audit e di consulenza che conta più di 120.000 dipendenti che operano in 139 Paesi.

Grazie a tale partenariato, il Master è diventato un punto di riferimento prioritario per le banche e le società finanziarie per accedere ad un bacino di potenziali risorse umane già formate che, avendo terminato un percorso accademico, hanno acquisito attraverso il Master competenze specifiche che permettono loro un inserimento immediato nel contesto bancario e/o della consulenza.